Marco <3 Valeria

Marco e Valeria…due ingegneri, due persone splendide, il mese di Ottobre, le colline umbre ricoperte da splendide vigne dai colori cangianti, i loro sorrisi, il loro amore e una splendida festa…30 Ottobre 2005, Marco e Valeria…che la felicità abbia inizio!

La giornata è iniziata con un’emozione contagiosa, quella che si prova quando svegliandosi all’alba si trova una nebbia bassa che copre la visuale su tutto e l’incertezza della giornata che non sembra rispecchiare i progetti fatti, prende il sopravvento. Ecco allora che si corre ai ripari, tutto deve cambiare aspetto, ma poi all’improvviso il sole fa capolino tra la nebbia e quella rugiada cristallina che ricopriva ogni forma costruita dalla natura inizia piano piano a sciogliersi; piccole gocce scendono lente dai fili delle ragnatele gelate, mentre la tranquillità di questo mondo ovattato cede il passo all’euforia degli ultimi preparativi. Si veste lo sposo, si veste la sposa, la mamma dello sposo corre a portare il suo regalo ed il bouquet alla sposa, intanto gli invitati iniziano ad arrivare per un piccolo rinfresco prima della cerimonia. La chiesetta di S.Claudio a Spello (Pg) è stata restaurata da poco, questo è il primo matrimonio che vi viene celebrato da tanti anni, presiederà la cerimonia Sua Eccellenza l’Arcivescovo Tamburrino. Gli addobbi, semplici ed eleganti, sono composti da foglie di vite rossa e bacche di rosa canina, rose bianche con qualche melograno qua e là. Colori autunnali, in un delicato abbinamento con il bianco perlato, che compongono anche le boutonnieres legano bene con l’ambiente circostante come a farlo entrare silenziosamente nel cuore della festa. L’emozione è palpabile e finita la cerimonia la testimone (sorella dello sposo) dedica una canzone alla sposa da parte dello sposo: “Io ti prendo come mia sposa” di Claudio Baglioni e anche le ultime lacrime che ancora non avevano fatto capolino,scendono. La festa continua al ristorante, dove gli invitati attendono gli sposi che hanno approfittato del fantastico sole che è uscito per scattare qualche foto. Un ricco aperitivo a bordo piscina e poi tutti dentro nella fantastica struttura in pietra rosa dalla quale si vede tutta la valle umbra. Balli canti ed un menù raffinato,ma dai saporiti profumi umbri allietano la giornata concludendola con una dolcissima torta mille foglie con crema pasticcera e panna montata. Ma la festa continua! La sera i parenti più stretti continuano la festa a casa dello sposo ed il giorno dopo una vivacissima festa è stata dedicata agli amici degli sposi in un agriturismo,situato vicino Assisi, affittato per l’occasione anche per ospitare tutti i parenti provenienti da lontano…senza dimenticare la simpatica serenata improvvisata dallo sposo ed i suoi amici la sera prima del matrimonio nello stesso! Una bella festa semplice, ma di classe con dettagli personalizzati ed originali firmati CcF.E.A.D. 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>