Io, Vagabonda per TRADIZIONE!

Me lo ricordo bene…… Quel profumo di miele che si sprigiona nell’aria, le campane che suonano a festa, il freddo che entra dallo spiffero della finestra, il rumore di stoviglie in lontananza, la curiosità che cresce, indecisa se sprofondare di nuovo sotto il tepore del piumone o se alzarmi per poter assaggiare per prima le delizie natalizie preparate da mia nonna e mia madre. Poi uno sguardo veloce e furbo al mio bel vestitino nuovo, pieno di candidi pizzi ricamati da mia zia, appeso all’anta dell’armadio perchè non si sgualcisca, fatto per l’occasione che diffonde il suo profumo buono di qualcosa di appena stirato. Sentire la voce della famiglia numerosa già in movimento che entra ed esce frenetica dalla porta dell’ingresso con pacchetti in mano, bottiglie di vino fatto in casa e piatti tipici, avverto i loro auguri risonanti nell’ingresso, come se percepissi i loro abbracci e vedessi i loro sorrisi nel farsi gli auguri. Non posso perdere neanche un attimo di questa splendida giornata. Così mi decido: salto giù dal letto, infilo i miei piedini infreddoliti nelle pantofole, con gli occhi ancora socchiusi e i voluminosi capelli riccissimi tutti arruffati irrompo in cucina a braccia aperte gridando: “Auguriiiiii!!!”. Tutti mi guardano sorpresi e scoppiano in una fragorosa risata, divertiti dal mio buffo stato di bambina di dieci anni emozionata e tutta stropicciata. Che inizino le danze! E’ festa!!!! Finalmente….

Quell’emozione non potrò mai scordarla e così decido di mettermi in marcia, seguire tutti i profumi e i colori delle feste nel mondo. Vagabonda, come mio padre mi ha sempre teneramente definito, alla scoperta delle tradizioni più antiche che aiutano a mantenere vivo questo mondo, troppo impegnato a perdersi i suoi veri tesori!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>