Un anno a Montpellier

Dal Settembre 2008 al settembre 2009 ho vissuto a Montpellier, una splendida cittadina del Sud della Francia denominata “La ville où le soleil ne se couche jamais”…e devo dire che non hanno tutti i torti!  http://it.wikipedia.org/wiki/Montpellier  http://www.montpellier.fr/

E’ stato un anno intenso in cui sono venuta a contatto con molte tradizioni ed usanze interessanti, aiutata dal fatto che ero ospitata da una famiglia francese a tutti gli effetti (moglie marsigliese,marito parigino,figlie montpellierine doc!)

Tra le tradizioni più divertenti, forse perché è stata la prima a cui ho partecipato in prima persona, c’è quella della festa del 6 Gennaio: l’Epifania. Per il pranzo in questa giornata è usanza preparare  la Galette des rois e gustarla a fine pasto con tutta la famiglia.

Il nome, “galletta dei re”, si spiega con il suo riferimento ai Re Magi, festeggiati proprio il giorno del sei gennaio.

Nel tipico dolce francese si nasconde per tradizione la piccola figura di un re, simile a un soldatino o altri personaggi tipo animali o ciondolini d’argento: la persona a cui capita di avere la figura nel suo pezzo di dolce – in francese chiamata la fève,dall’usanza antica di riporvi una fava - è considerata il re della giornata. Tradizionalmente si decora la torta con una coroncina di carta dorata . La stessa tradizione è presente anche in altri paesi, ma con altri dolci: nei paesi germanofoni si trova ad esempio il Dreikönigskuchen, nei paesi ispanofoni il Roscón de Reyes, in quelli anglofoni il King cake (ma di questi vi parlerò appena li visiterò!).

È in genere una galletta in pasta sfoglia riempita di crema frangipane o altri ingredienti dolci, come la marmellata. Nella Francia meridionale, può anche essere fatta in pasta lievitata.

Potete provare a farla, è davvero semplice e il divertimento nel mangiarla è assicurato!

INGREDIENTI (per 8 persone):

  • 2 dischi di pasta sfoglia già pronta
  • 2 cucchiai di marmellata di albicocche
  • 200 g di burro ammorbidito
  • 200 g di zucchero semolato
  • 3 uova
  • 200 g di farina di mandorle
  • 2 cucchiai di cognac o rum scuro

PREPARAZIONE:

Preriscaldare il forno a 200° C.

Stendere un disco di pasta sfoglia Ø cm 30 su una placca da forno foderata con carta forno, spalmare la marmellata di albicocche sciolta, distanziandosi 2 cm dal bordo.

Sbattere con le fruste il burro ammorbidito insieme allo zucchero semolato fino a renderlo chiaro e spumoso, poi unire due uova; incorporare anche la farina di mandorle ed il liquore.
Sopra la marmellata distribuite la crema frangipane ottenuta, in modo uniforme e distanziandosi sempre dal bordo.

Spennellare il bordo della pasta con l’altro uovo sbattuto, poi coprire con il secondo disco di pasta sfoglia, premendo bene i bordi per sigillare.

Incidere con un coltello affilato la parte superiore della pasta dal centro verso i bordi, come i raggi di una ruota o a zig zag, poi spennellare con l’uovo sbattuto.
Cuocere in forno per 25-30 minuti fino a doratura. Appena sfornata lucidare la superficie con altra marmellata diluita e servire tiepida o fredda.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>